6 set 2018

Fichi da frutteto e da giardino

Il Fico è senza dubbio uno degli alberi da frutto più diffusi e coltivati nella nostra penisola. Lo troviamo anche allo stato spontaneo, spesso in prossimità di muri o ruderi, dove assume una forma irregolare, a metà strada fra un grosso arbusto e un alberetto a più tronchi. Originario dell'Asia occidentale, si è diffuso nel bacino del Mediterraneo ad opera dell'uomo, che lo coltivavano per i suoi frutti, dolcissimi e assai apprezzati sin dall'antichità. Per i Greci il Fico era un albero sacro, donato dalla dea Demetra ad un contadino per ringraziarlo della sua ospitalità
Oltre che per il frutto, è coltivato anche come albero da ombra e ornamento, grazie alle grandi foglie palmate verde scuro, con lobi più o meno profondamente incisi a seconda delle varietà, che in autunno si colorano di giallo oro. 
Il Ficus carica è una pianta estremamente adattabile
E' una pianta che ama luce e calore; vegeta bene su terreni sciolti, anche calcarei, permeabili e mediamente freschi,  ma tollera benissimo la siccità estiva tipica delle sue zone d'origine, il che lo rende una pianta preziosa nelle nostre estati, caratterizzate da assenza di pioggia. Nonostante la sua origine, tollera piuttosto bene anche l'inverno, sopportando temperature al di sotto dello zero e pertanto, ad eccezione dell'alta montagna, può essere coltivato in quasi tutta la nostra penisola. 
Se le tradizionali varietà da frutto di fico sono ben note (Brogiotto, Dottato, Verdino, Del Portogallo ecc) meno conosciute sono alcune varietà che, pur producendo frutti buoni da mangiare, sono anche bellissime piante ornamentali (coltivabili anche in grandi vasi) per l'aspetto delle foglie. 
Ficus Dalmatie: è senza dubbio uno dei più resistenti al freddo, non particolarmente vigoroso nello sviluppo e con foglie grandi a lobi molto incisi, come le dita di una mano. I frutti sono piuttosto grossi, con buccia verde-bronzo una volta maturi, polpa rossa. 
Ficus Dalmatie
I frutti di Ficus Panachee











Ficus Panachee: è noto anche con il nome di Fico Tigre per l'aspetto dei frutti, che a maturità presentano la buccia di due colori, a strisce verdi e gialle. I frutti sono di medie dimensioni, tondeggianti, a polpa rosata, molto dolci e maturano a inizio autunno. Le foglie, lobate e verde scuro, in autunno diventano giallo dorato. Scoperto in Francia alla metà del 1600, è stato di recente recuperato e introdotto anche a scopo ornamentale, proprio per la particolare colorazione dei frutti. 
Foglie di Ficus Ice Crystal
Ficus Ice Crystal: è una cultivar nuova e molto particolare,  estremamente decorativa per le sue foglie, di colore verde scuro e finemente incise, assomiglianti, per l'appunto, a cristalli di ghiaccio. In autunno, prima di cadere, virano al giallo oro. I frutti, che maturano in settembre, sono piccoli, con buccia scura, molto dolci. Resistente al freddo e di facile coltivazione, è una bellissima pianta da giardino in ogni stagione dell'anno. 
Frutti maturi di Ficus Ice Crystal
Sono tutte e tre cultivar a sviluppo limitato e quindi adatti anche a grossi vasi in terrazzo, per un angolo in piccoli giardini, ma anche per dare un tocco di classe all'orto domestico.